fbpx

WhatsApp

WhatsApp

WhatsApp

  • SEMPRE PIU' IN ALTO!

    Chi più in alto sale, più lontano vede. Chi più lontano vede, più a lungo sogna. Walter Bonatti
  • INCANTATI DALLE NOSTRE MONTAGNE

    Vieni ad emozionarti, in gruppo è più bello
  • TREKKING UNO STILE DI VITA

    Non andare al centro commerciale, vieni a camminare! L'escursionismo è una attività sana, una fatica che rigenera il corpo e l'anima! Il contatto con la natura, l'aria, l'acqua e il vento ti rinforzano e ti riconnettono con il mondo reale!
  • LA NOTTE IN MONTAGNA!

    Dormire sotto le stelle con le nuvole ai piedi.
  • CAMMINARE A FIL DI CIELO

    Qui non c'è niente, solo natura e cielo... il resto è superfluo!
  • IL DOLCE INVERNO

    Neve, ciaspole ed escursionismo. L'inverno alternativo in montagna
  • VIVI IL MARE DA ESCURSIONISTA

    Dall'autunno alla primavera il nord del mediterraneo offre itinerari spettacolari dove le temperature miti ci regalano giornate meravigliose lontane dall'inverno rigido!
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

IL BLOG DI TREKKING ED ESCURSIONI

TIRES, CATINACCIO, SIUSI, PERSONAGGI FAMOSI, URBINI, PALE EOLICHE E DI ELICOTTERI E PALLE DI CANEDERLI

Un trekking stanziale tra grasse risate, meteo fortunato e tanta bellezza

20 07 SiusiCatinaccio SMALLCapisco il titolo particolarmente complesso e articolato, ma chi ha vissuto questa quattro giorni ben sa di cosa stiamo parlando! Un trekking fortunato sotto tanti punti di vista, con un finale che poteva andare meglio, ma anche peggio e quindi si guarda sempre il bicchiere mezzo pieno. Comunque sia è stato un gran bel fine settimana lungo, con un gruppo molto affiatato che ha saputo far davvero gruppo ma ultimo e direi anche molto importante il meteo che è stato ben oltre le aspettative con giornate belle, freddine ma con ottima visibilità per gran parte del tempo.

Ma come sempre andiamo per ordine!

Il Venerdì partiamo da una Milano che sembra Katmandhu durante uno dei più terribili eventi monsonico-alluvionali. Il tempo di percorrenza Molino Dorino - Casello di Agrate è stato di 2 h il che ha trasformato un viaggio di circa 3 h 15 minuti in una odissea di oltre 5 ore! Ma signore e signori questo è il 2020 un anno pieno di eventi sfortunati. Non oso immaginare a capodanno quando ci lasceremo alle spalle questo anno!

Intanto dopo un roccambolesco viaggio siamo all'Alpe di Siusi, dove scendendo dalla funivia mi ritrovo completamente in stato confusionale, stordito, frastornato e necessito di un caffè per iniziare. Dopo aver gradualmente preso coscenza di dove sono iniziamo subito a camminare. Il cielo è grigio ma sembra che non voglia fare cose terribili, ogni tanto scappa qualche rara goccia di pioggia.

Così abbiamo prima il Sasso Piatto che ci saluta

20 07 SiusiCatinaccio 1073

Poi la nebbia della valpadana in vacanza

20 07 SiusiCatinaccio 1074

Ma tra una salita e l'altra siamo al passo ai piedi dei Denti di Terrarossa

20 07 SiusiCatinaccio 1083

Ma il rifugio? dai ora un bel traverso discendente e ci siamo, così dopo poco più di 10 minuti eccolo!

20 07 SiusiCatinaccio 1088

Ora il compito è trovare la sistemazione ideale per tutti così tra un trasloco, una rimescolanza e un gioco delle coppie siamo in linea. Ora possiamo rilassarci prima di cena... a propositò a che ora è la cena? Alle 18.00! Eh si qui si usa l'orario del centro anziani!

Ma scusa se si mangia alle 18.00 dopo cena cosa facciamo per tirare l'ora del sonno? Ecco che qui ci spremiamo le meningi e visto che tutti i giochi da tavolo sono in lingua tedesca ci inventiamo o meglio riscopriamo il gioco delle parole. Così scopriamo che esiste un Papa Urbino che è sindaco di Urbano e il guerriero va te la pesca chi si ricorda più. Ma abbiamo anche la dama che è uno sport come la Lap Dance e da qui in poi ci sono le censure. Insomma le serate si prevedono divertenti, ma il giorno successivo ci aspetta una bella e lunga cavalcata dolomitica quindi meglio andare in branda.

Svegliaaaa, sole pieno, cielo azzurro, ohhh oggi si va in giro in maniche corte! Esco per assaggiare l'aria e cambio subito idea, altro che pantaloncini e maglietta, qui ci vuole cappello e guanti!

Così dopo l'abbondante colazione e il solito panino arrotolato nel tovagliolo per il pranzo siamo pronti per la nostra lunga escursione, dove già il primo tratto ci fa capire subito il mood della giornata

20 07 SiusiCatinaccio 1096

Ma il gruppo oggi risponde abbastanza bene, raggiungiamo i piani alti ed entriamo nel cuore di questo complesso dolomitico. Siamo tra il Catinaccio, il Catinaccio di Antermoia, il Molignon e le Torri del Vajolet. Il Passo di Molignon ci introduce in questo cuore di roccia impressionante. Come è impressionante la risalita che ci attende per il Passo Principe, dopo aver ovviamente disceso il primo passo!

Intanto che scendiamo il ripido sentiero detritico, che comunque risulta abbastanza agevole, il mio sguardo cade sul lungo traverso con tanto di nevaio che visto da qui sembra piuttosto ripido ed ostico. Cerco di capire se lo posso evitare, sembra davvero ripido e tutti e 13 non li vedo bene su quel traverso. Più sotto c'è un sentiero che evita il nevaio e pare che si possa salire da li.

20 07 SiusiCatinaccio 1106

Mentre scendiamo noto però che diversi escursionisti passano sul nevaio, ma non solo con le persone sopra e scendendo di quota si inizia a capire che il traverso tanto ripido non è e soprattutto che il nevaio ha una bella e ben marcata traccia. Mi tranquillizzo e per sicurezza vado in avanscoperta. Ebbene il traverso è sicuro!

Siccome la prudenza non è mai troppa, divido i miei escursionisti in maniera strategica così in caso di necessità riusciamo ad attuare una piccola catena di aiuto. Tutti quanti passano con molta tranquillità e piede sicuro, bravissimi.

20 07 SiusiCatinaccio 1112

Ora uno strappetto bello deciso ed eccoci al Passo Principe dove la visione del Catinaccio e del Vajolet si apre davanti a noi. Senza farlo apposta siamo al primo rifugio della giornata nel momento esatto della pausa caffè del mattino, quindi perchè non aprofittare di una pausa?

20 07 SiusiCatinaccio 1130

Dopo le foto di rito e qualche battuta con il simpatico gestore del rifugio, riprendiamo il nostro lungo viaggio dolomitico. Ora è la volta del Passo di Antermoia! Qui si risale ancora un po' faticosamente tra le rocce e ai piedi della vertiginosa parete dell'Antermoia. A quota raggiunta ora un bel traverso e qualcuno si appresta ad una salita "Messneristica"

20 07 SiusiCatinaccio 1164

Ora abbiamo una bella discesa detritica tra tedesche in difficoltà e i miei super escursionisti che se la cavano alla grande e poi il bel pianoro che ci porta al Lago di Antermoia

20 07 SiusiCatinaccio 1177

Oggi i tempi sono rispettati come un treno svizzero. L'arrivo al Rifugio Antermia corrisponde alla pausa pranzo! allora meglio tuffarsi nella bolgia del rifugio, con le dovute distanze, per un rinfrescante skiwasser e per qualcuno anche una fetta di strudel gigante! Siamo milanesi allora vogliamo il tavolino super con vista panoramica taaaac!

20 07 SiusiCatinaccio 1185

I camerieri del rifugio sono la perfezione del servizio: veloci, tranquilli e gentili. Nonostante la confusione le bevande e le torte sono arrivati in tempi record. Potere dell'organizzazione altoatesina perfetta!

La pausa ce la prendiamo lunga, d'altronde se il giro è lungo... Oggi non si deve guidare al rientro e al rifugio troviamo la cena pronta, quindi che fretta c'è? nessuna.

A fatica ci alziamo dalle comode sedie del rifugio e ci incamminiamo, con una brevissima risalita siamo al passo, il quarto della giornata, ora una lunga discesa in Val Duron dove facciamo un incontro viperoso.

20 07 SiusiCatinaccio 1200

Ora la parte difficile di tutta la giornata, la faticosa e forse un pizzico noiosa salita al nostro rifugio, ma il paesaggio è sempre da urlo!

20 07 SiusiCatinaccio 1211

Finalmente rifugio e finalmente doccia calda, ma solo per tre minuti! Cena giochi, giochini, dolcetto, scherzetto, cicchettino e tutti a nanna domani ci attende un'altra meraviglia.

 Vogliamo parlare del Sasso Piatto? Vista la faticaccia di ieri oggi ci concediamo un giro con poco dislivello ma con qualche chilometro. Percorso dolce e facile senza gradoni, quindi piacevole e rilassante, così riposiamo anche le ginocchia ancora fumanti da ieri, se ci aggiungiamo che la giornata è partita con il cielo grigio ed è arrivata con il cielo azzurro, direi che siamo più che contenti. Il racconto della giornata è breve ma un paio di foto valgono la giornata.

Sua maestà il Sasso Piatto.

20 07 SiusiCatinaccio 1268

Denti di terrarossa e Alpe di Tires con gruppo in sosta.

20 07 SiusiCatinaccio 1298

Rientro in rifugio per la "maledetta" strada e poi via con i bagordi serali tra cene, cicchetti e giochi.

Ultima giornata ultima meraviglia! prima con un alba bellissima.

20 07 SiusiCatinaccio 1337

Poi con diligenza teniamo un passo tranquillo mentre davanti a noi sfilano le cime dolomitiche del gruppo del Catinaccio.

20 07 SiusiCatinaccio 1358

Raggiungiamo il piano alto che più alto non si può e finalmente vediamo l'altopiano dello Scillar purtroppo un po' annebbiato, meno male che la giornata doveva essere più bella di quella precedente.

Con una bella discesa tra pascoli e sassi arriviamo al Rifugio Bolzano, dove Rosita si mette alla porta per contingentare gli accessi al rifugi. Rosita è la simpatica mucca del rifugio assunta per sicurezza!

Giù gli zaini, intanto che siamo caldi saliamo in cima così poi ci possiamo rilassare prima della lunga discesa. Così il manipolo di escursionisti szainati raggiunge l'agognata vetta, mentre altri hanno preferito allungare la pausa.

20 07 SiusiCatinaccio 1378

Ora possiamo rilassarci in chiacchiere prima di scendere, così un bel caffè al rifugio mi fa ritornare in mente un fine settimana passato li diversi anni fa. Segno che gli anni iniziano a passare!

Pronti? via che scendiamo mentre flotte di turisti iniziano ad arrivare al rifugio per la tanto desiderata polenta!

Procediamo in fila indiana, il sentiero largo e tranquillo ci permette un'andatura rilassata, che per qualcuno diventa troppo rilassata, tanto che un nano del Re Laurino gioca un brutto scherzo. Il piccolo nano mette un minuscolo sasso proprio di fronte al piede della malcapitata che con un rovinoso inciampo finisce a terra in malo modo. Casi della vita: affronti itinerari difficili, esposti, ripidi e poi vai a cadere su terreno elementare sembra una beffa, ma l'attività escursionistica comporta dei rischi sia che si fanno cose facili e sia quando si affrontano sentieri vertigginosi. Ovviamente la storia del nano è pura fantasia, ma il sasso non visto ahimè è vero. Morale una spalla lussata e un bel viaggetto in elicottero nella calda Bolzano. Magra consolazione: poteva andare peggio. Ora uno stop forzato di un mesetto per la malcapitata! ma tranquilli che sarà un rimando a settembre!

Un po' frastornati per l'accaduto scendiamo per il sentiero che con qualche balza rocciosa e un lungo traverso ci porta verso la malga dove ci attende la doverosa e necessaria pausa per rinfocillarci e bere vista la giornata particolarmente afosa.

Ora si rientra alla funivia con i saluti purtroppo frettolosi tra chi va diretto a casa e chi con il sottoscritto va a farsi un giro nel traffico bolzanino per raggiungere l'ospedale.

Anche se l'epilogo del fine settimana non è stato dei migliori, tra infortuni, preoccupazioni e qualche nevrosi, posso dire che per il resto è stato davvero un gran bel fine settimana, un gran bel gruppo, un gran bel rifugio (che se faceva porzioni leggermente più abbondanti sarebbe stato perfetto) e montagne davvero incantevoli.

Una postilla la somma dei chilometri e del dislivello di 4 giorni è ragguardevole, 50 Km per 2800 m di dislivello! bravi tutti davvero.

20 07 SiusiCatinaccio 1133

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO.

e-max.it: your social media marketing partner

EVENTI IN EVIDENZA


COSTIERA AMALFITANA TREKKING STANZIALE

Da: Ven 30 Ott 2020
A: Lun 2 Nov 2020

Agerola (NA)

EPIFANIA ALLE CINQUE TERRE TREKKING RESIDENZIALE

Da: Mer 6 Gen 2021
A: Sab 9 Gen 2021

Levanto (SP)

CONTATTAMI


WhatsApp           WhatsApp

CONTATTAMI

WhatsApp

oppure


WhatsApp

ISCRIVITI AL CANALE


WhatsApp

Ricevi notizie e le news dell'ultim'ora sulle gite in tempo reale

ISCRIVITI AL CANALE


WhatsApp

Ricevi notizie e le news dell'ultim'ora sulle gite in tempo reale

Per entrare nell'area riservata effettua il login. Se non sei registrato devi registrarti come utente
 Davide Adamo - Guida Escursionistica Ambientale
     Via Monte Rosa 40
     20081 ABBIATEGRASSO (MI)
 Tel.: +39 347 38 63 474
 Email: info@northwestrekking.it

Associato a:

 

GeaVcoLogo 80

Se vuoi ricevere la newsletter con le nuove proposte inserisci il tuo nome e la tua mail. ATTENZIONE: Con questa iscrizione ricevi solo la newsletter. Per iscriversi alle gite occorre registrarsi come utente.

Abilita il javascript per inviare questo modulo