• SPEED HIKING

    Escursionismo veloce e sportivo per un benessere a 360°
  • NATURA, DIVERTIMENTO, BENESSERE

    Fare escursionismo sportivo permette di vivere la natura in maniera attiva rigenerando anima e corpo!
  • SPEED HIKING, IN GRUPPO E' PIU' BELLO

    Praticare Speed Hiking in compagnia è stimolante e divertente, si stringono amicizie e si conoscono posti sempre nuovi
  • 1
  • 2
  • 3

SPEED HIKING

COS’E’?

Il termine inglese Speed Hiking significa “Escursionismo Veloce”. Questa pratica è un mix tra corsa, escursionismo e un pizzico di nordic walking un modo di fare sport all’aria aperta innovativo, sano, divertente e appagante. Le escursioni si compiono a passo veloce, dove la dominanza del dislivello e della distanza sono solitamente da un minimo di 1000 m per quanto riguarda il dislivello positivo e 10 km di sviluppo di percorso e oltre.

SpeedHike articlebanner2

COME SI PRATICA:

Non occorrono particolari tecniche, ma sicuramente per beneficiarne è necessario avere una corretta postura nella camminata tenendo presente che per preservare le articolazioni è fortemente consigliabile intraprendere questa attività solo dopo una buona base di corsa, anche in pianura, e avere ottima confidenza con la pratica escursionistica. E' necessario quindi avere un buon allenamento fisico di base.

Si parte in genere con escursioni di circa 1000 m di dislivello e con uno sviluppo di 10 – 12 km circa e non essendo una gara di corsa, ci si può permettere il lusso di fare delle brevi pause o di ridurre la velocità senza avere lo stress dell’arrivare primo! Una volta giunti alla meta prefissata prima di scendere, ci si prende una pausa per sgranocchiare qualcosa e godere della bellezza della montagna e della natura. La discesa è sicuramente la parte più veloce, tecnica e adrenalinica dove si ha quindi il maggiore divertimento, ma nello stesso tempo, è dove occorre avere una corretta postura per non incorrere a infortuni, slogature o peggio incidenti.

L’utilizzo dei bastoncini è fortemente consigliato tanto in salita quanto in discesa. Durante la salita servono per aiutarci nello sprint o nei passaggi più rocciosi e gradinati, per non forzare troppo l’articolazione del ginocchio e della caviglia. In discesa, per ammortizzare i salti più alti o quando la pendenza aumenta e occorre avere un aiuto sempre a sostegno delle articolazioni.

ABBIGLIAMENTO:

SpeedHike articlebanner l

L’abbigliamento è un mix tra corsa ed escursionismo. In estate per esempio pantaloncini corti, non troppo larghi meglio aderenti ed elasticizzati, maglia traspirante, buff in testa per il sudore e per difendersi dal sole e scarpe rigorosamente da trail ma con una buona suola robusta e con un buon grip. In inverno occorre coprirsi ma essendo una attività aerobica meglio non vestirsi pesanti e avere nello zaino da coprirsi durante le pause. Per le calzature occorre scegliere modelli più adatti a percorsi lunghi e con una buona suola che tenga anche il bagnato perché a differenza della corsa dove occorre precisione e leggerezza, qui occorre invece una buona suola, e una scarpa robusta il più possibile impermeabile ma nello stesso tempo leggera e performante. Il taglio della calzatura è ovviamente basso per avere la caviglia libera di dare quella spinta necessaria in salita e una maggiore precisione e velocità nella discesa.

Lo zaino è molto compatto e leggero, massimo 20 l, all’interno è sufficiente riporre una maglia di ricambio, un pile e la soft shell, l’acqua e uno snack per eventuali cali di zuccheri. Alla fine della gita di solito ci si fa una merenda salata con una buona birra quale premio per la giornata!

COME INIZIARE:

SpeedHike comeiniziare lLa base è la corsa campestre, la classica corsa serale di circa un’ora è sufficiente per dare un allenamento di partenza a livello cardio circolatorio. Alla corsa occorre affiancare l’escursionismo fatto con dislivelli superiori ai 1000 m per rinforzare i muscoli delle gambe e se è possibile, affiancare anche esercizi di potenziamento muscolare in palestra come: affondi, leg curl e leg extension. Farsi seguire in questa fase da un istruttore titolato è sicuramente la soluzione migliore per prepararsi al meglio.

LE PRIME USCITE:

Non essendo una gara non ci sono tempistiche ristrette, ognuno trova il suo passo gradatamente ma farlo in gruppo è sicuramente più stimolante perché ogni volta è una nuova sfida per superare il proprio limite che in genere sono: distanza, dislivello e tempistiche. Agli inizi occorre fare uscite con un dislivello non superiore ai 1000 m e non superiore ai 10 Km ed è opportuno scegliere sentieri possibilmente ben marcati e con poche asperità così da iniziare ad abituarsi al passo ma soprattutto per non sovraccaricare articolazioni e muscolatura. Mano a mano che il potenziamento muscolare e la tecnica migliorano si possono aumentare dislivelli e distanze.

LE USCITE DI SPEED HIKING CON NORTHWESTREKKING:

Le uscite con northwestrekking sono escursioni di gruppo con massimo 9 partecipanti, vengono proposte uscite di vari livelli così classificati:

  • medio-facile: dislivelli fino a 1000 m e distanze entro i 10 Km sentieri privi di difficoltà tecniche.
  • medio: dislivelli tra 1000 e 1300 m e distanze tra i 10 e i 15 Km, sentieri con qualche gradino roccioso, stretti o più sconnessi.
  • Alto: dislivelli tra 1300 e 1800 m e distanze tra 15 Km e 20 Km, sentieri con presenza di alcuni tratti rocciosi, dove occorre appoggiare le mani in alcuni brevi casi, sentieri sconnessi.

La giornata tipo di speed hiking in linea di massima è strutturata nel seguente modo:

  • Istruzioni su come affrontare l’escursione in velocità, illustrazione del percorso e consigli pre-escursione.
  • Stretching iniziale prima della partenza.
  • Inizio dell’escursione a passo normale come riscaldamento.
  • Proseguimento dell’itinerario a passo veloce, sono previste brevi pause per idratarsi e alimentarsi con brevi cenni naturalistici.
  • Raggiungimento della meta.
  • Pausa di massimo 20 minuti per non raffreddarsi troppo.
  • Breve momento di stretching alle gambe prima di ripartire
  • Discesa inizialmente a passo normale e dopo poche decine di minuti discesa veloce.
  • A fine escursione breve seduta di stretching alle gambe
  • Non deve mancare la meritata merenda prima di tornare a casa!

SpeedHikeNWT l

e-max.it: your social media marketing partner

LE USCITE DI SPEED HIKING IN PROGRAMMA

Per entrare nell'area riservata effettua il login. Se non sei registrato devi registrarti come utente
 Davide Adamo - Guida Escursionistica Ambientale
     Via Monte Rosa 40
     20081 ABBIATEGRASSO (MI)
 Tel.: +39 347 38 63 474
 Email: info@northwestrekking.it

Associato a:

 

GeaVcoLogo 80   

Se vuoi ricevere la newsletter con le nuove proposte inserisci il tuo nome e la tua mail. ATTENZIONE: Con questa iscrizione ricevi solo la newsletter. Per iscriversi alle gite occorre registrarsi come utente.