TESTA GRIGIA IL BALCONE SUL MONTE ROSA

La grande montagna tra la Val d'Ayas e la Valle di Gressoney

TestaGrigia-0429Questa bella cimotta, posta tra la Val d’Ayas e la Valle di Gressoney è un vero e proprio balcone panoramico sulla parte occidentale del Monte Rosa. L’ambiente è molto bello e l’itinerario è anche molto frequentato, grazie all’appoggio di un bellissimo bivacco posto poco sotto la cima. 

Utilizzandolo è possibile godere del bellissimo tramonto e dell’alba che da questa cima è davvero uno spettacolo quasi unico. Per gli amanti della fotografia è un must!!


Si parte da Champoluc, nota località turistica, per salire al Crest dove ci arriva anche una funivia. Lasciato l’ambiente caotico del Crest imbocchiamo subito la poderale che dopo una mezz’ora ci porta a Cunez altro piccola zona di baite. Qui abbandoniamo subito la poderale per imboccare il bel sentiero che si inoltra tra i pascoli e finalmente si respira un po’ di aria di vera montagna, lontana dal chiasso dei turisti arrivati in funivia. L’ambiente è bello e bucolico e raggiungiamo un piccolo pianoro, qui il sentiero con una bella impennata ci porta verso il colle Pinter, da dove arriva anche l’itinerario che parte dalla Valle di Gressoney.
Prima del passo ci accolgono i bei laghetti del Pinter, che invitano al relax! Ma noi dobbiamo salire ancora e qui siamo solo a metà percorso!

Una sosta per sgranocchiare qualcosa al passo ci vuole, anche perché la salita è ancora piuttosto ripida e faticosa. Si riprende il cammino e mano a mano che ci alziamo di quota i laghetti del Pinter sono sempre più piccoli e graziosi. I laghetti alpini sono stupendi e osservarli dall’alto si possono apprezzare le varie colorazioni che assumono grazie alle rocce, ai riflessi ed ai piccoli organismi che contribuiscono a dare colore all’acqua.

TestaGrigia-0459
La ripida ed infinita salita ci concede una pausa una volta arrivati al piccolo pianoro sommitale, qui si vede benissimo il bivacco alla nostra destra, mentre seguendo la cresta verso sinistra ecco apparire la cima del Testa Grigia.

Cosa fare prima? Bivacco o Cima? Beh io punterei direttamente alla cima! Qui occorre un po’ di attenzione, i passaggi sono esposti, prima si affronta la larga cresta, poi c’è un saltino di roccia che si supera con l’aiuto della catena, poi c’è un traverso esposto da fare sul versante di Gressoney! Il sentiero del traverso è sufficientemente largo, si cammina comodi, ma in un punto occorre chinarsi per passare sotto ad uno spuntone roccioso. Alla fine della larga cengia c’è un tratto finale su facili roccette sempre assistite dalla provvidenziale catena e così si giunge alla super panoramica vetta.

TestaGrigia-0467

e-max.it: your social media marketing partner

Associato a:

 

GeaVcoLogo 80