L'ANELLO DEL MOTTAC, PARCO VALGRANDE

Trekking tosto, con un gruppo tosto!

17 10 ValgrandeMottac 8752 smallIn questi due giorni le mie orecchie sentivano i seguenti commenti: "Che posto!", "Che spettacolo", "Che super giro", "Ma quando inizia la discesa?!"

Penso si capisca il "mood" del trekking e quando senti le persone esclamare in questo modo significa che il luogo piace e che il trekking è nella giusta direzione, ma andiamo per ordine e raccontiamo tutto dall'inizio!

Si parte con una giornata da urlo, cielo terso, temperatura frizzante ma non troppo e un cielo così

17 10 ValgrandeMottac 8657

La Valgrande in autunno è spettacolare e salire da questo versante ti permette di vedere i panorami sulle Alpi e nello stesso tempo, una volta giunti al passo, è possibile vedere quasi tutta la Valgrande dall'alto. Appunto... è il "una volta giunti al passo" che richiede tempo.

Il gruppo molto ristretto, perchè qui i numeri devono necessariamente essere bassi, sale di buon passo... e che passo! A parte l'immancabile domanda "Ma quanto manca?" saliamo spediti e con il morale alto

17 10 ValgrandeMottac 8673

Poi tra sbuff sbuff e un "che spettacolo" eccoci al passo dove la Valgrande ci apre le sue porte "Ma adesso si scende?" più o meno sì! il problema è che si va in discesa ma spesso occorre salire! Quindi facciamoci una bella pausa pranzo al passo così iniziamo ad alleggerire gli zaini. Così troviamo anche il tempo per qualche burla

17 10 ValgrandeMottac 8719

Una canzone di Madonna canta "time goes by, so slowly" ma qui di slowly non c'è nulla e la pennica anche se piacevole occorre interromperla, abbiamo ancora oltre 2 ore di cammino prima di giungere al bivacco. A guardare sembra ormai vicino: "ma sì dai cosa ci vuole! si scende li, si traversa la, si gira intorno laggiù e siamo arrivati" Invece la Valgrande sembra aumentare le distanze con i suoi traversi ripidi e i continui sali scendi.

A questo giro il gruppo sembra avere il turbo e finalmente eccoci in vista del nostro bivacco

17 10 ValgrandeMottac 8752

Fine delle fatiche del gruppo per oggi , mentre il sottoscritto dopo aver cercato un po' di legna per la stufa si mette il grembiule e prepara la tavola e da mangiare per una cenetta degna da bivacco

17 10 ValgrandeMottac 8761

Il risotto è uscito un po' scotto, ma in queste condizioni non è facile far bollire l'acqua al punto giusto... e pensare che qualcuno spingeva l'idea di polenta, salsicce, funghi, grigliata mista e ricchi cotillons!

In bivacco abbiamo dei simpaciti coinquilini e la serata passa allegra mentre fuori cala la notte e via tutti a dormire, domani è un'altro giorno e sarà molto più lunga di oggi!

17 10 ValgrandeMottac 8784

Driiinnnn svegliaaaa! colazione a base di the caldo, caffè della moca e biscotti al burro gentilmente offerti da Marco e poi viaaa! Siamo ancora assonnati, quindi meglio fotografare le nostre ombre

17 10 ValgrandeMottac 8832

Risaliamo la cresta di buona lena e siamo sul lungo traverso sotto la Testa di Menta che di li a breve saliremo. La giornata è semplicemente fantastica, anche qui vediamo il nostro prossimo passo che sembra a portata di tiro.... con il solito dai che si arriva in fretta! e invece tra piccoli sali scendi e costeggiando i fianchi della montagna ricca di canaloni il passo non arriva mai! Ogni tanto sento alle mie spalle: "Che spettacolo", "Che meraviglia", "click, clack", "Selfie" ma anche un "Ma dal passo è tutta discesa?"

Le risposte sono ovviamente vaghe, vai a spiegare che è sì tutta discesa ma quando vai in traverso i sali scendi non si possono quantificare. Ma il morale è sempre alto, complice la giornata spettacolare. Finalmente arriviamo all'Alpe Ragozzale e qui ragazzi che vista e che bivacchino a modo! "Ehi ma la Testa di Menta è sopra la nostra testa, ci facciamo una capatina?" "Direi di sì" Non tutti se la sentono di aggiungere altro dislivello e con uno spaurato gruppetto più ristretto del ristretto, ci mettiamo in cammino senza zaino per andare più veloci.

"Deh ragazzi, ma qui hanno tutti il turbo" in men che non si dica risaliamo la ripida cresta e in meno di mezz'ora siamo in cima con un panorama da urloooo

IMG 20171008 120552

In metà del tempo della salita siamo già al bivacco pronti per il pranzo e poi via verso uno dei punti tra i più significativi di questo parco, la Scala Ragozzale con i suoi gradini scavati nella roccia.

17 10 ValgrandeMottac 8881

Ma sta discesa? arriva arriva!! occorre fare altri mille traversi passando per stupendi e panoramici alpeggi.

17 10 ValgrandeMottac 8890

In ultimo la ripida discesa che ci riporta alle auto, dove a distanza si sente il costante ronzio della civiltà.

Complimenti a tutti, siete stati davvero forti. Un giro lungo, faticoso per via degli zaini carichi, ma per due giorni abbiamo vissuto il silenzio e la pace di un mondo tornato alla sua naturalità, rifugio per noi amanti delle montagne.

17 10 ValgrandeMottac 8711

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO 

e-max.it: your social media marketing partner

Associato a:

 

GeaVcoLogo 80