BUSCA LA BUSCAGNA AL DEVERO

Una giornata quasi monocromatica di fine inverno

Escursione del 19 Marzo 2017

17 03 Devero 2340 smallChe marzo strano questo! la neve è poca o assente dai 2000 m in giù, ma si cerca di fare le ultime battute con le ciaspole prima di ritornare alla ricerca di fiori e prati.

Partiamo da Milano, il solito ritrovo e la solita autostrada ma il sottoscritto riesce a sbagliare strada a Gallarate.... e non è l'ultima delle mie stranezze della giornata.

Finito di raccogliere persone lungo il tragitto, pausa caffè e colazione a Baceno al solito e squisito bar pasticceria, perchè le coccole di primo mattino sono essenziali per partire con il piede giusto... anzi con la ciaspola giusta!

Parcheggio del Devero insolitamente poco pieno il che si traduce in pace, tranquillità e luoghi a misura d'uomo o donna che sia! Nell'ordine abbiamo due volti noti e tutti volti nuovi o quasi, chi per la prima volta indossa le ciaspole e chi ha già una esperienza navigata di ciaspole. Spiegone alla partenza e via che si parte verso una nuova avventura.

17 03 Devero 2328

Saliamo nel bel lariceto in direzione della nostra meta odierna, con una facile escursione ma sempre mai banale perchè un pizzico di sforzo e di montagna bisogna viverla, altrimenti.... datemi un braulio! 

17 03 Devero 2334

Pausa, piccolo spiegoncino e riprendiamo per poi di nuovo fare una pausa un po' più lunghetta all'Alpe Misanco dove sosta l'escursionista stanco! Il mio umorismo inglese invade l'alpe e vengo osservato come un extraterrestre!

17 03 Devero 2339

La cima qui, la cima là, la punta della Rossa sensuale con il suo vedo e non vedo di oggi il grande est di devero ecc.... intanto si sorseggia acqua e thè perchè oggi, anche se il cielo è lattiginoso, la temperatura è decisamente alta! Intanto, il mio racconto sul devero sembra interessare un gruppetto isolato di escursionisti che tendono l'orecchio e da lontano mi fanno anche una domanda... ed in vero stile imprenditoriale gli chiedo la tariffa a minuto per lo spiegone! ovviamente è un'altra delle mie battute English style!

Come mi suggerisce qualcuno non siamo qui per divertirci, quindi riprendiamo il nostro cammino per affrontare il punto chiave di tutta l'escursione: la piccola valletta che ci darà accesso al Lago Nero e alla Val Buscagna... nulla di chè ma per chi per la prima volta mette le ciaspole sembra di dover scalare l'everest. Di fatto sono poco meno di 8 metri di una sottospecie di canalino un pò ripido ma tutti e dico tutti hanno affrontanto senza grosse difficoltà e con la soddisfazione di una vista superba sul finale!

17 03 Devero 2340

Da qui in poi è tutto facile e rilassante, a parte la gamba di un gitante finita in una piccola depressione e che, a causa della neve pesante e bagnata, è rimasto incementato nella neve con le ciaspole. La mia provvidenziale pala ha avuto modo di essere protagonista liberandolo in un batter d'occhio! 

Prendiamo una leggera discesa ed eccoci in Val Buscagna dove ci fermiamo per una bella pausa pranzo, peccato la leggera brezza che non ci permetteva di stare in maniche corte ma ci siamo comunque goduti la bellezza e la pace di questo luogo più ameno del Devero.

17 03 Devero 2344

Che si fà? vista la neve assente sul versante del sentiero estivo avevo intenzione di scendere facendo un anello, ma dopo un mio accurato sopralluogo lampo ho preferito scendere dal percorso classico. La neve era presente nel primo tratto e nelle condizioni attuali di neve pesante e scivolosa, sarebbe stato troppo rischioso. Quindi foto di gruppo e giù verso Devero per concludere questa altra bellissima giornata di ciaspole. Anche al ritorno abbiamo avuto un'altra persona cementificata nella neve e dove la mia pala oggi si è divertita a dare man forte!

Tutto a posto? No! perchè il sottoscritto oggi era sulla Luna ed una volta scesi a Baceno per la consueta merenda a fine escursione, pensa di aver lasciato la sua preziosa macchina fotografica al parcheggio. Dopo aver percorso 500 m con l'auto con i sudori freddi e l'incubo di dover acquistare una macchina nuova, mi viene in mente che la reflex l'avevo riposta nello zaino... figura da cioccolataio ma macchina fotografica al sicuro!

Complimenti a tutto il gruppo, sempre bello vedere gente allegra e varia. Complimenti a Sara per la sua prima ciaspolata, prova superata brillantemente.

Least but not last la foto di gruppo meno un paio!

17 03 Devero 2348

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE FOTO

e-max.it: your social media marketing partner

Associato a:

 

GeaVcoLogo 80