UNA GRIGNETTA DA RICORDARE

Sentiero di cresta Sinigallia e panorami.

GrignSen 6991 smallQuesta uscita è stata sofferta fino al giorno in cui ci siamo andati. Nei giorni precedenti ha fatto freddo e ha nevicato rendendo improbabile la sua ascesa a causa delle cattive condizioni che si prospettavano. Sabato il rialzo termico e la pioggia hanno fatto il loro dovere ripulendo per benino tutta la cresta e non solo! l'eredita di un periodo di pioggia porta spesso cieli tersi e visibilità ottima. La prova che mi faceva ben sperare la sera prima dell'escursione, erano le webcam sulla Valsassina e i post di facebook che parlavano di neve assente su tutti i percorsi.

Al mattino lungo il viaggio in auto, immersi nella nebbia padana, aspettiamo con trepidazione il momento di uscire dalla coltre umida per vedere se tutto è effettivamente pulito. Arrivati a Lecco eccoci uscire dalla nebbia e la Grignetta ci appare in tutto il suo splendore, pulita e candida come appena uscita da una doccia! Il morale è alto da parte di tutti, ci tenevo a fare questa uscita in quanto è la prima EE con i fiocchi che organizzo e volevo che tutto filasse liscio.

Recuperati gli ultimi partecipanti raggiungiamo i Piani dei Resinelli dove facciamo colazione prima di incamminarci. La giornata è tersa ed il sole inizia a scaldare l'aria frizzante del primo mattino mentre noi ci accingiamo a camminare nel bel bosco del Rifugio Porta. Qualche accenno ai miti dell'alpinismo lecchese e poi via lungo il sentiero. In questa escursione gli spiegoni sono pochi e brevi perchè dobbiamo lasciare spazio al camminare.

GrignSen 6993

Tra qualche chiacchera e battuta eccoci all'inizio dell'erta cresta Sinigallia, dietro di me vedo qualche faccia preoccupata perchè alla prima esperienza di sentieri poco convenzionali: "ma sarà difficile?" - "nulla di impossibile!" rispondo confortante, "ma è verticale?" - "Sì ma sono solo pochi metri" la risposta dall'altra parte è un solo "ah!" Alla prima pausa ci troviamo il comitato di accoglienza che ci indica la retta via!

GrignSen 6998

Ma non siamo qui a pettinare le bambole, la pausa sta durando troppo è ora di mettersi in cammino che la strada oggi non sarà lunga ma è tortuosa e complicata, tanto complicata che il sottoscritto preso dall'euforia della giornata tira dritto come un treno mancando il poco evidente bivio. "Ops mi sa che siamo andati troppo avanti!" dico allegramente! Fare dietro front non se ne parla, e visto che il sentiero giusto è poco sopra di noi risaliamo per roccette. Il luogo non è molto simpatico, perchè ci sono molti detriti scivolosi e i sassi possono cadere, ma restando vicini e risalendo a "quattro zampe" eccoci arrivati al sentiero, dove facciamo un'altra piccola pausa.

GrignSen 7022

Intanto ammiriamo il panorama che è semplicemente stupendo e poi con passo lento e tranquillo proseguiamo. Quando raggiungo il primo dei tratti attrezzati vedo qualche faccia preoccupata! il cavo sparisce in un baratro freddo e scuro che a primo impatto fa sembrare tutto più difficile, ma una volta che ti attacchi al cavo e fai il primo passo ti accorgi che non è poi così difficile, al secondo prendi confidenza e al terzo inizia la goduria!

GrignSen 7031

Segue un tratto di sentiero e poi un secondo tratto verticale

GrignSen 7043

Ed infine l'ultimo tratto quello più aereo e dalla spiccata verticalità (Foto di Milena)

GrignSen 7043 2

finalmente cima e fine delle difficoltà, che poi alla fine quando ti guardi indietro dici: "tutto qui! rifacciamolo"

Lunga pausa in cima per godere del sole e del panorama spettacolare che solo le Grigne sanno regalare, luoghi dal grande fascino e dalla grande natura.

GrignSen 7067

Ci rilassiamo, facciamo le consuete foto ai gracchi che qui svolazzano in abbondanza perchè c'è abbondanza di cibo e poi foto di gruppo a ricordo di questa bella ed emozionante salita. Pronti? via lungo il sentiero normale, un po' monotono e battezzato "spaccaginocchia" ma sempre affascinante. Arriviamo ai Piani dei Resinelli dove ci aspetta una buona birra e una fetta di torta, perchè anche i nostri stomaci devono divertirsi!

GrignSen 7178

Complimenti a tutti per la salita che avete affrontato in maniera egreggia e con passo sicuro. Per il futuro? sappiate che ce ne saranno ancora di belle!

GrignSen 7130

GUARDA IL FOTOALBUM COMPLETO SU GOOGLE PHOTO

e-max.it: your social media marketing partner

Associato a:

 

GeaVcoLogo 80