Camogli San FruttuosoUSCITA DEL 10 NOVEMBRE 2013

Il Golfo di Camogli e il promontorio di Portofino

Novembre è noto per essere un mese di “bassa stagione”, qualcuno la chiama la “stagione morta” invece questo periodo dell’anno è molto particolare. Novembre è il mese in cui iniziano i primi freddi e soprattutto sulle alpi compare in pianta stabile la neve che non lascierà le cime e gli alti pascoli fino all’estate successiva. Ci sono altri luoghi nel nostro bellissimo paese che in questa stagione si può assaporare il tiepido sole che nelle giornate in cui la fa da padrone, assicura un piacevole camminare, con dei panorami e una natura ancora rigogliosa.

Domenica 10 Novembre siamo andati nel Tigullio in Liguria; siamo sulla riviera di ponente chiamata così perché è il tratto di costa che volge verso il tramonto. La meta odierna è il bellissimo Parco Naturale del Monte di Portofino, un piccolo polmone verde che si tuffa nel Mar Ligure: Bellissime scogliere, piccole insenature sul mare con altrettanti gioielli realizzati dall’uomo come San Fruttuoso e Portofino, quest’ultima ormai trasformata in parcheggio di barche lussuose, boschi estesi di Pino Marittimo e Corbezzolo, insieme a terrazzamenti di Olivi. Una natura mediterranea preziosa e fantastica!

In questo mese passeggiare per i bei sentieri del Monte di Portofino si può ammirare il Corbezzolo in tutto il suo splendore, i suoi fiori bianchi e i suoi frutti rossi e arancio simili a delle grosse fragole sono ovunque e donando al bosco un colore stupendo. In questo piccolo angolo di natura si possono vedere grandi esemplari di pino marittimo che nelle zone più boscose cresce altissimo alla ricerca della luce.

LA GIORNATA: Siamo partiti da san Rocco di Camogli con il cielo coperto di nubi, ma che dava grandi speranze di bel tempo nel corso della giornata. Salendo versoCamogli Golfo Portofino potevamo ammirare ancora alcuni terrazzamenti con diversi alberi di olivo, al di sotto dei quali erano poste le reti per la raccolta dei suoi preziosi frutti. Più sopra il bosco iniziava ad assumere un carattere più mesofilo con diverse latifoglie e pini marittimi, siamo nel versante esposto a nord più freddo. Giunti a Gaixella, siamo sulla sella tra il versante esposto al mare costellato di Pini Marittimi e Corbezzoli e il versante più freddo con varie latifoglie, Qui dopo aver visto i danni che ha causato la Cocciniglia a molti alberi ci siamo sistemati su un bellissimo tavolo tutto per noi nel verde della foresta ma con il mare di fronte a noi che ci inviava aria mite rendendo la giornata piacevole e rilassante.

Finalmente le nubi hanno lasciato posto al sole e la giornata si è trasformata completamente! Il pomeriggio è trascorso in maniche corte e baciati dal sole caldo. Il sentiero di ritorno stavolta è stato quello con vista mare con degli scorci fantastici su San Fruttuoso e tutta la scogliera compresa tra Camogli e Portofino, con la bellissima Punta Chiappa. Qui eravamo immersi in un bosco ricco di Corbezzolo.

Con calma e gustandoci il sole fino a quasi il tramonto siamo scesi a San Rocco dove abbiamo terminato la nostra bella escursione. Un tuffo nel sole caldo dell’autunno prima di immergerci nel bianco della neve di questo inverno ormai alle porte.

Camogli Gruppo

Guarda il fotoalbum su Google

e-max.it: your social media marketing partner

Associato a:

 

GeaVcoLogo 80